Welcome on board Kurt Ramler!

0

Prosegue il rinnovamento del settore tecnico dei Cisalfa Seamen che annunciano, come nuovo offensive coordinator, Kurt Ramler. Americano, più precisamente originario del Minnesota, Ramler vanta un’ottima carriera scolastica come giocatore, nella quale ha raccolto vari record nel ruolo di quarterback. Dopo un’esperienza agonistica in Europa, nelle fila dei finlandesi Hameenlinna Tigers e dei tedeschi Russelsheim Razorbacks, con questi ultimi ha conquistato il titolo di miglior passatore della Bundesliga nel 1998, intraprende la carriera di allenatore che lo porta in giro per gli Stati Uniti e per il vecchio continente. Dopo un primo impiego come QB & WR coach all’highschool di Eden Prairie, assume prima il ruolo di capo allenatore dei Graz Giants e poi quello dei Praga Panthers con i quali vince il campionato nazionale.
Negli Stati Uniti ottiene l’incarico di QB & WR coach all’Hamilton College (Division III NCAA), di assistente ai WR al Wagner College, di QB coach alla St. John’s university e successivamente, dal 2003 al 2006, di offensive coordinator dell’Heideberg College. Dal 2006 al 2011 è capo allenatore al Carleton College con il quale raccoglie numerosi riconoscimenti. Dal 2012 al 2014 Ramler occupa la posizione di head coach alla St.John’s university coordinando un programma che regala al suo ateneo diverse soddisfazioni, non ultima la nomina di undici atleti come All Star dello stato del Minnesota e di cinque in campo nazionale. Poliedrico, grande oratore e organizzatore, capace di ricoprire il ruolo d’istruttore anche in altri sport, dal 2014 al 2018, lo ritroviamo in sideline, sempre come head coach, al St. Scholastica College dove centra un record complessivo di 33 vittorie e 9 sconfitte (32-4 considerando la sola conference di appartenenza). Il programma raccoglie, in varie occasioni, il titolo di “Conference lineman, offensive player e defensive player of the year”. Rimarchevoli le prestazioni dell’attacco che ottiene una media sempre superiore ai trenta punti realizzati per partita nel corso di quattro stagioni. A impreziosire il risultato complessivo il raggiungimento di vari record, mai ottenuti precedentemente dall’ateneo, nei ruoli di quarterback, wide receiver, linebacker, defensive lineman e defensive back. Il suo ritorno in Europa è datato 2018 quando assume l’incarico di consulente allo sviluppo dei Danube Dragons, la medesima società dalla quale proviene Stefan Pokorny. Tra i suoi compiti la supervisione di tutti i team giovanili e la creazione di un piano di sviluppo annuale per giocatori e allenatori che ha contribuito notevolmente all’ingresso dei Dragons nella Top 25 continentale. Nel 2019 l’approdo in Turchia dove prima è consulente per gli ITU Hornets e poi head coach alla Ozyegin University di Istanbul. In entrambi i casi Ramler svolge vari compiti che vanno dall’analisi delle partite e alla creazione di schemi ad hoc per ogni avversario, fino alla creazione di programmi specifici per gli atleti, al reclutamento e formazione, al piano di sviluppo per gli allenatori. Con il contributo di Kurt, i Cisalfa Seamen ambiscono a un salto di qualità che consenta loro di sfruttare al meglio l’ampio roster a disposizione, nel quale, naturalmente, saranno aggiunti alcuni tasselli. Luke Zahradka, per primo, si è espresso con grande entusiasmo sui nuovi arrivi che, auspica, possano far rendere al meglio un attacco che nella scorsa stagione, dopo vari campionati positivi, non si è espresso al meglio. Il presidente, a fargli da contraltare, ha speso ottime parole per le scelte adottate dal direttore tecnico Paolo Mutti e reputa che i Cisalfa Seamen dispongano oggi del personale giusto per compiere il miglior balzo di qualità dall’epoca di Tony Addona.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY